Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri/salvjo/forum/Sources/Load.php(225) : runtime-created function on line 3
La bufala dell'Influenza A
Crea sito

Mini User Center

 
Advanced search

1633 Posts in 624 Topics- by 63 Members - Latest Member: marilyn

16 December 2017, 19:39:20
Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: La bufala dell'Influenza A  (Read 885 times)
Stargate
Amministratore
Direttore artistico
*****

Karma: 19
Offline Offline

Posts: 1154



« on: 10 December 2009, 11:10:05 »

Come avrete certamente letto o sentito dai nostri cari Tg nazionali sembra che la pandemia del virus H1N1 sia la più lieve mai registrata. Insomma come dire, scusate ma ci siamo sbagliati! Le 42 presunte vittime del influenza A sono state uccise prima che dal virus dalle cazzate che ci hanno raccontato i giornalisti con la complicità di  qualche medico che pur di apparire in video abbia per cosi dirè avvalorato e sposato le tesi visionarie e catastrofiste dei giornalisti. Ovviamente non è che adesso che siamo tutti tranquilli ce ne freghiamo del virus A e non ci laviamo più le mani e rimaniamo senza farci il bagno per qualche settimana. Evitiamo comunque ti tossire o starnutire in faccia al nostro vicino e ovviamente usiamo sempre tutte le precauzioni del caso. Continuiamo a lavarci le mani in maniera  molto accurata. Nel frattempo le industrie farmaceutiche ringraziano per non so quanti milioni di euro che lo stato italiano ha loro regalato.

IL RAPPORTO - Secondo il rapporto pubblicato sulla rivista scientifica PLoS Medicine, «se l'andamento dell'infezione continuerà come è stato sinora, si potrà dire che si è trattata di un'epidemia di media intensità». Queste le parole di Ira Longini, dell'università di Washington a Seattle, che sta calcolando il rapporto tra casi di influenza A e mortalità: «questo rapporto tra casi sintomatici e decessi appare sinora più basso che nelle precedenti tre pandemie». Per l'epidemiologo Marc Lipsitch, dell'università di Harvard, «siamo con tutta probabilità di fronte alla più leggera pandemia della storia finora registrata». Secondo i suoi calcoli, i morti a causa dell'influenza A potrebbero oscillare tra 10.000 e 15.000 e, solo nello scenario più grave e al momento meno probabile, potrebbero giungere a 60.000. La scorsa estate le previsioni dello stesso governo Usa avevano indicato un possibile numero di decessi per la pandemia tra 30.000 e 90.000. Altri esperti, inclusi i rappresentanti dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) osservano però che, anche a fronte di una globale bassa mortalità per l'influenza A, i decessi tra i bambini sono stati più elevati della norma «e questa è una tragedia di per sè». I Cdc continuano infine a mettere in guardia circa la possibilità di una terza ondata di influenza dopo le vacanze natalizie (ndr. e qui continua la gufata di questi signori).

09 Dicembre 2009
« Last Edit: 10 December 2009, 18:17:58 by Salvjo » Logged

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Pages: [1]   Go Up
Print

 
Jump to: